Energia Sottile


Vai ai contenuti

Meditazione

Proseguono, ogni giovedì alle 21.00, le serate dedicate alla meditazione di Osho ed alle tecniche di rilassamento.
Viene istintivo porsi una domanda:
Cos'è la meditazione? A differenza da quanto il termine può portare alla mente la meditazione non è altro che tranquillità interiore ed osservazione consapevole. Troppo sovente viviamo situazioni di ansia e malessere che nascono dall'identificazione con il nostro corpo fisico, con i nostri pensieri o con i nostri sentimenti. Durante le serate di tecnica di rilassamento ognuno può provare a sperimentare, in maniera estremamente semplice e giocosa, alcuni istanti di osservazione del proprio essere in tutte le sue componenti al fine di apprendere un metodo decisamente più efficace per affrontare eventuali difficoltà che si possono presentare nel corso dell'esistenza di ognuno.
Le serate non sono strutturate come un corso, ma secondo la formula di laboratori esperienzali nei quali la sperimentazione si apre e conclude nell'arco della stessa serata e, quindi, non presuppongo un impegno continativo nel tempo ma soltanto un'opportunità che si presenta con cadenza settimanale nella quale provare a ritrovare la propria dimensione olistica.
Tutte le serate sono condotte dal Master Patrizio Belley.



PRINCIPALI TECNICHE DI MEDITAZIONE SPERIMENTATE NEL CORSO DELLE SERATE:

KUNDALINI.

La meditazione Kundalini è una tecnica molto diffusa e potente ideata da Osho. Considerata la meditazione del tramonto è amata moltissimo da quanti la praticano e si compone di 4 stadi, con una componente dinamica.

NATARAJ.
Nataraj è danza trasformata in meditazione totale.

NADABRAHMA.

Antica tecnica tibetana usata da secoli per centrarsi, può essere praticata in ogni momento della giornata da soli o in gruppo ed è fisicamente statica . Il Nadabrahma è il suono senza suono, la vibrazione mmmmmm che porta in meditazione.

GOURISHANKAR
Osho ha detto che se questa tecnica, fisicamente statica, viene eseguita in maniera corretta l'ossido di carbonio che si forma nel sistema circolatorio vi porterà alle altezze del monte Everest: il Gourishankar

DEVAVANI.
Questa tecnica, di tipo statico, è la Voce Divina che prende vita e parla attraverso colui che medita. E' un Latihan per la lingua che rilassa profondamente la mente cosciente.

SHIVA NETRA.
Meditazione statica sul terzo occhio, composta da due stadi che si ripetono tre volte per un totale di sei stadi da dieci minuti ciascuno.

CHAKRA SOUNDS.
Questa meditazione, di tipo statico, usa la musica per armonizzare i chakras mentre induce consapevolezza.

NO DIMENSION.
Questa tecnica, con una forte componente dinamica, è una danza ottima per centrarsi.

MANDALA.
Si tratta di una tecnica catartica, dinamica, molto potente che crea un forte cerchio di energia.

MEDITAZIONE DINAMICA.
Tecnica con una forte componente dinamica è la meditazione di Osho più essenziale e conosciuta. Dovrebbe essere eseguita al mattino presto, a stomaco vuoto.

WIRLING.
Un'ora di danza rotante, per imparare ad abbandonare il vortice di pensieri.

CHAKRA BREATHING
Tecnica che, mediante l'attenzione rivolta alle tecniche di respirazione, induce a portare l'attenzione in corrispondenza dei sette chakras principali.

MEDITAZIONE ATTIVA
Tecnica suddivisa in 10 stadi con un'alternanza di dinamismo e staticità

MEDITAZIONE ESTATICA
Tecnica di tipo statico caratterizzata da una visualizzazione ricca di informazioni positive

ANTAR MOUNA
Una forte attenzione nel QUI ED ORA per imparare a vivere il presente.



Torna ai contenuti | Torna al menu